Chi sono

Mi chiamo Paolo Marzi sono nato a Barga il 2 settembre del 1971,attualmente lavoro nell'azienda farmaceutica "Kedrion", ho due belle figlie, vivo da sempre in Mologno un piccolissimo paese nel comune di Barga nella Valle del Serchio.Il mio paese è una "terra di confine", solamente un chilometro (nemmeno) e un ponte (il ponte di Gallicano) mi divide dalla Garfagnana (così come geografia dice). Oltre al mio paese sono legato molto a Gallicano, il luogo dove è nata la mia mamma e dove ho vissuto la mia bella infanzia.Non ho diplomi ne tanto meno lauree,ho solo la grande passione  per lo scrivere e per la Storia, in particolare della Nostra Storia, la storia della nostra valle, della nostra Garfagnana.Questa passione mi porta a fare continue ricerche,verifiche,visite,viaggi e foto.Tutto questo materiale ho cercato di raccoglierlo in questo blog,nella speranza che possa diventare un punto di riferimento per tutti quelli che vogliono informarsi su tutto quello che era il nostro passato.Partecipo poi con il comune di Gallicano nell'organizzazione di eventi storico-culturali (l'ultimo in ordine di tempo "La Grande Guerra, storia e memoria del fronte alpino"),inoltre sempre in collaborazione con comune e scuola faccio lezioni sulla millenaria storia di Gallicano e in più ho aiutato con le mie ricerche sempre il comune nell'importante progetto regionale di promozione turistica "Toscana Ovunque Bella", il nostro lavoro è stato pubblicato anche nell'edizione nazionale di "La Repubblica"(luglio 2016), collaboro poi con i miei articoli su "Il Giornale della Garfagnana","Il Giornale di Barga" e sulla testata on line "Verde Azzurro",ho anche contribuito con testi e foto alla bellissima opera "I luoghi del cuore"(un componimento fotografico e scritto sui luoghi più suggestivi di Lucca e la lucchesia), pubblicazione a dispense sul quotidiano "Il Tirreno",in più sono socio dell'Istituto Storico Lucchese e sono uno dei consiglieri del "Circolo culturale Tognotti" di Gallicano e uno dei vicepresidenti dell'Associazione culturale "L'Aringo", che ci ha visti uscire nel 2015 con una nuova pubblicazione trimestrale.Questo nuovo giornale si chiama anch'esso "L'Aringo" e si occupa di storia, tradizioni e cultura ed è il primo giornale ufficiale nel comune di Gallicano che mi vedrà oltre che "giornalista" anche nel comitato di redazione,mi occuperò della sezione storica.Da aggiungere che le mie ricerche storiche effettuate sul ponte-canale Francesco V di Gallicano, in cooperazione con l'Amministrazione comunale, rivolte alla Sopraintendenza della Belle Arti, hanno contribuito al finanziamento per restaurare la bellissima opera dell'architetto Nottolini, nonchè per ultimo a fine 2017 in collaborazione con l'Associazione cultuale "L'Aringo", supportata da una mia relazione storica abbiamo ottenuto dalla Presidenza del Consiglio nell'ambito dell'iniziativa "bellezza@governo.it" fondi per 285.000 euro per il restauro del duomo di San Jacopo in Gallicano.



Le mie figlie